Antichi metodi curativi per Jones degli Stereophonics

Antichi metodi curativi per Jones degli Stereophonics
Richard Jones, il bassista dei gallesi Stereophonics, ha fatto ricorso ad un antico metodo curativo per medicarsi il volto, preso a pugni in una lite da pub lo scorso 4 luglio: le sanguisughe. Pare che il suo medico non abbia infatti trovato di meglio per fargli assorbire i vistosi grumi di sangue che lo rendono più simile ad un personaggio da fumetti splatter che ad un musicista indie-rock. Nel corso della rissa, avvenuta ad Aberdare, Jones ha ricevuto ferite varie, successivamente medicate con 18 punti. Non contenti, gli energumeni che lo hanno aggredito gli hanno pure rotto il naso e tre dita di una mano. Nell’annunciare il loro prossimo tour britannico, che partirà il 22 ottobre da Aberdeen, gli Stereophonics hanno comunicato che il loro prossimo album uscirà in marzo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.