Gruppo di New York costretto a far slittare l’uscita del suo album per colpa… dei gatti

I Firewater, gruppo di New York City non certo famoso in Italia (ma probabilmente neanche negli USA), sono stati costretti a far slittare l'uscita del proprio nuovo album, prevista per questa settimana, alla seconda di giugno. Il motivo può sembrare incredibile ma è vero. La band aveva deciso di pubblicare l'album, il cui titolo è "The Ponzi scheme", in una confezione metallica come a suo tempo fecero i PIL di John Lydon. Il gruppo si era messo fiduciosamente nelle mani di una ditta della East Coast, la quale si era impegnata a stampare un certo numero di dischi, probabilmente non elevatissimo ma significativo, per metà marzo. Nel giorno pattuito per la consegna, un rappresentante dei Firewater si è presentato in fabbrica dove è stato accolto con grande imbarazzo dal direttore. Il quale, allargando le braccia, gli ha confessato che prima della fine di maggio l’ordinazione non sarebbe stata pronta. "E perché no?", gli ha chiesto il rappresentante della band. E il direttore: "Sa, noi produciamo solo confezioni metalliche: ci è arrivato all'improvviso un ordine per quindici milioni di scatolette di cibo per gatti, proprio non potevamo dire di no...".

Music Biz Cafe, parla Ghemon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.