UK, gli autori accusano Spotify: 'Pochissimi soldi e niente trasparenza'

Si dice (Rockol riportò la notizia il 30 novembre 2009) che Lady Gaga abbia guadagnato la miseria di 167 dollari dal milione di stream generati su Spotify dal suo megahit “Poker face”. Il sito svedese fondato da Daniel Ek, che molti indicano come la realtà più promettente della Web music, avrebbe insomma un grosso difetto: quello di produrre ricavi irrisori (almeno per ora) per gli artisti. Lo denuncia, tra gli altri, la British Academy of Songwriters, Composers and Authors (Basca), associazione britannica di categoria cui sono affiliati circa 2.000 autori di canzoni e il cui presidente Patrick Rackow ha lamentato la situazione nel corso di una intervista rilasciata alla Bbc. “La quantità di denaro ricevuta dagli autori, al momento, è infinitesimale”, ha raccontato Rackow. “Può darsi che non ci siano soldi. Ma non è stato neppure creato un percorso chiaro attraverso il quale un autore possa risalire a quanto gli spetta. Il tutto è nascosto sotto una cappa di segretezza, e la cosa è estremamente preoccupante”.

    Si dice (Rockol riportò la notizia il 30 novembre 2009) che Lady Gaga abbia guadagnato la miseria di 167 dollari dal milione di stream generati su Spotify dal suo megahit “Poker face”. Il sito svedese fondato da Daniel Ek, che molti indicano come la realtà più promettente della Web music, avrebbe insomma un grosso difetto: quello di produrre ricavi irrisori (almeno per ora) per gli artisti. Lo denuncia, tra gli altri, la British Academy of Songwriters, Composers and Authors (Basca), associazione britannica di categoria cui sono affiliati circa 2.000 autori di canzoni e il cui presidente Patrick Rackow ha lamentato la situazione nel corso di una intervista rilasciata alla Bbc. “La quantità di denaro ricevuta dagli autori, al momento, è infinitesimale”, ha raccontato Rackow. “Può darsi che non ci siano soldi. Ma non è stato neppure creato un percorso chiaro attraverso il quale un autore possa risalire a quanto gli spetta. Il tutto è nascosto sotto una cappa di segretezza, e la cosa è estremamente preoccupante”.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.