Amazon MP3, il 'capo' se ne va e si toglie qualche sassolino dalla scarpa

Cambio della guardia al vertice di Amazon MP3: Scott Ambrose Reilly, il senior manager che aveva diretto le operazioni  negli ultimi tre anni e mezzo occupandosi di gestione operativa, contratti e rapporti con le case discografiche, lascia per occuparsi dello sviluppo del settore periodici su Kindle, il lettore dedicato alla riproduzione di e-books sviluppato dalla società di Seattle, mentre il reparto musica digitale continuerà ad essere diretto da Jill Chapman, con Griff Morris responsabile delle acquisizioni dei contenuti (entrambi riferiscono direttamente a Pete Baltaxe). 

Vent’anni di esperienza nel music business, Reilly è stato un pioniere nell’uso di Internet per la promozione di gruppi musicali e la distribuzione di brani in formato Mp3: le sue prime esperienze risalgono a una collaborazione nei primi anni ’90 con la rock band God Street Wine, mentre successivamente Reilly ha lavorato presso Digital Club Network ed eMusic.  

Ad Amazon MP3 si è distinto per essere  stato il primo a convincere le major a vendere brani in formato digitale senza DRM. Ha anticipato tutti anche sul fronte del prezzo variabile dei download, scontando le tariffe al di sotto del “muro” dei 99 centesimi con le promozioni del “Daily deal”, a quanto pare fortemente osteggiate dall’acerrimo rivale Apple o “la bestia di Cupertino”, come lui stesso la apostrofa in una mail di saluto ai collaboratori intercettata da CNET e ripresa da diversi siti in cui si mostra poco tenero anche nei confronti delle case discografiche. “Alcuni di voi”, scrive, “sono stati una vera rottura di coglioni (testuale: l’espressione americana è “pain in the ass”), e dovrebbero davvero cercare, almeno una volta ogni tanto, di rendere questo business un posto migliore. Magari ascoltate ‘If I can dream’ di Elvis, mentre vi recate in ufficio. L’industria musicale e il mondo intero potrebbero usare un po’ più di energia positiva”. 

 

Music Biz Cafe, parla Paola Marinone (BuzzMyVideos)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.