Devo, le canzoni del nuovo disco le sceglie il pubblico in rete

Devo, le canzoni del nuovo disco le sceglie il pubblico in rete

Sarà il pubblico di Internet a decidere la scaletta del prossimo album dei Devo. La band di Akron, Ohio, ha appositamente lanciato in collaborazione con la casa discografica Warner Bros. Records un nuovo sito interattivo in cui è possibile ascoltare frammenti di 16 nuove canzoni; la piattaforma, che prende il nome di Song Study ed è introdotta da un messaggio di Greg Scholl (responsabile operativo di Devo Inc. ed ex amministratore delegato di The Orchard), invita gli utenti a esprimere i propri giudizi seguendo le istruzioni impartite da un simpatico presentatore (si chiama Jacob, indossa cuffie stereo da ascolto e scuote la testa al ritmo della musica, prendendosi qualche break per rispondere al telefono o sorseggiare un bicchiere di latte). Ad ogni visitatore viene richiesto di  ascoltare i brani, selezionare i dodici pezzi che vorrebbe vedere inclusi nel prossimo disco dei Devo e indicare il pezzo preferito in assoluto: in cambio gli viene richiesto di lasciare il proprio nome, luogo di residenza e indirizzo e-mail e di caricare una foto (di se stesso, o di altro soggetto a scelta), che va a comporre la colonna di gradimento accumulata da ciascun brano; cliccando sulla stessa è possibile scorrere nomi, dati e immagini dei votanti e lasciare i propri commenti.

“Un gran mix di promozione, ricerca e humor high-tech”, commenta il giornalista Glenn Peoples dalle colonne del Billboard.biz, sottolineando il fatto che con questo astuto e divertente sistema gruppo e casa discografica hanno modo di saggiare in anticipo le reazioni del pubblico, di coinvolgerlo fin dall’inizio nel progetto e di costruirsi un prezioso database. 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.