Va ai Muse il premio Silver Clef. Presenta la moglie di Ozzy Osbourne

Va ai Muse il premio Silver Clef. Presenta la moglie di Ozzy Osbourne

I Muse hano accettato il premio Silver Clef che avevano preferito non ritirare lo scorso anno. Il trio britannico porterà a casa il riconoscimento nel corso di una cerimonia che si terrà presso l'albergo Hilton di Park Lane a Londra il prossimo 2 luglio. Presenterà Sharon Osborne, moglie di Ozzy. Matthew Bellamy, Christopher Wolstenholme e Dominic Howard, riconoscendo l'importanza del premio che viene offerto dall'istituto benefico Nordoff Robbins, hanno riferito d'essere onorati di poter seguire le orme di altri artisti ai quali è andato il riconoscimento; tra i vari sono da annoverare Robert Plant e David Bowie. L'ente Nordoff Robbins, che finora ha raccolto circa 9 milioni di euro, offre terapie a base musicale a circa 30.000 tra bambini e adulti in difficoltà.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.