Universal UK incorpora Island Records

Il presidente di Universal Music UK, John Kennedy, ha annunciato la fusione tra la divisione da lui diretta e la Island Records: come era lecito attendersi dopo l’acquisizione del gruppo PolyGram da parte della multinazionale canadese Seagram (v. News), che possiede Universal Music, ecco uno dei primi segni concreti della ristrutturazione profonda che per qualche tempo interesserà ogni etichetta, nazione e divisione dei due gruppi in tutte le aree del mondo. Simultaneamente, Polydor UK si occuperà della gestione degli artisti di DreamWorks e di Interscope, mentre Mercury UK gestirà gli artisti della Island “firmati” negli Stati Uniti. In ultima analisi, secondo quanto spiegato da Kennedy ai media britannici, dalla fusione Universal/PolyGram origineranno, in Gran Bretagna, tre etichette principali: a Mercury e Polydor, già capisaldi di PolyGram, si affiancherà la nuova struttura Universal/Island.
Ancora nessuna informazione, invece, su quanto è stato deciso in merito ai cambiamenti strutturali che verranno apportati in Italia: è plausibile comunque che possano ricalcare almeno in parte la formula applicata in Gran Bretagna.
Music Biz Cafe Summer: Covid-19, le sfide di artisti e discografici
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.