Crisi del cd, la Universal americana abbassa il prezzo a 10 dollari

C’è modo di frenare la caduta libera del compact disc (- 15,4 %, nei primi mesi di quest’anno, negli Stati Uniti)? La Universal americana ha deciso di saggiare il terreno, annunciando che la maggior parte dei suoi album novità, a partire dal secondo trimestre 2010, verrà posto in vendita a un prezzo al pubblico suggerito di 10 dollari (ma anche meno: 9, 8, 7 e 6 dollari). La drastica riduzione di prezzo riguarda i cd in versione “basic”; contemporaneamente la casa discografica metterà in commercio edizioni “deluxe” con contenuti aggiuntivi e a prezzo maggiorato, destinate ai fan e ai consumatori con maggiore propensione alla spesa. 

“Dopo approfondite ricerche di mercato e molte discussioni con i nostri partner commerciali, abbiamo scoperto che esiste un largo segmento di consumatori che vorrebbero comprare cd ma che si sono trattenuti a causa delle difficoltà economiche e del valore percepito dei supporti fisici”, ha spiegato il presidente/ad di Universal Music Group Distribution Jim Urie.   

Non è dato ancora di sapere quando il test inizierà, né per quanto tempo proseguirà. Un’inchiesta condotta da Billboard fa capire invece che alle prime reazioni positive da parte dei rivenditori (cui è stato garantito un margine del 25 % su ogni copia venduta) corrisponde un certo scetticismo e nervosismo da parte degli esponenti delle altre major. Sei mesi fa la catena al dettaglio Trans World aveva provveduto di sua iniziativa a mettere in vendita cd da classifica al prezzo di 10 dollari, registrando un forte incremento negli acquisti. 

 

 

 

 

 

Music Biz Cafe, parla Francesca Trainini (PMI, Impala)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.