The Edge: incredibile la mostra dell'ex marito di Cicciolina

The Edge si è recato al New Museum di New York City per l'inagurazione di una mostra in cui trovano posto gli oggetti di maggior valore del miliardario greco Dakis Joannou. L'esposizione è stata curata dallo statunitense Jeff Koons, noto sia nel mondo dell'arte -è scultore e pittore- sia in quello dello spettacolo in quanto all'inizio degli anni Novanta è stato sposato con l'attrice hard Ilona Staller detta Cicciolina. Tra le personalità apparse alla vernice sono stati notati Cyndi Lauper, Pierce Brosnan, David LaChapelle e -appunto- The Edge. Il "Wall Street Journal" riporta che il chitarrista degli U2 ha detto: "Incredibile vedere tutti questi lavori in un solo posto".

The Edge ha anche riferito al quotidiano economico che, sebbene non si consideri un collezionista, possiede lavori di Jean-Michel Basquiat, il grande graffitista newyorkese morto nel 1988, e di Damien Hirst, tra i più quotati artisti britannici contemporanei.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.