Paul McCartney: 'Basta con la caccia'

Paul McCartney: 'Basta con la caccia'

Paul McCartney, da molti anni vegetariano, scelta che condivideva con l'ex moglie Linda, ha appoggiato una campagna di un gruppo animalista che chiede di mantenere l'attuale legge in vigore in Gran Bretagna. La legge, entrata in vigore cinque anni fa, ha assestato un duro colpo alle "tradizionali" battute di caccia alla volpe; il probabile prossimo premier, David Cameron, ancora non si è espresso chiaramente ma alcuni segnali fanno pensare che il dirigente dei Conservatori potrebbe decidere di abrogare la normativa per tornare al passato. Attraverso il gruppo Ifaw In Action, Sir Paul ha affermato: "Quando il crudele e non necessario 'sport' d'andare a caccia con i cani fu abolito, io, con la gran parte dell'opinione pubblica britannica, applaudii questa storica vittoria dell'habitat naturale. Gli animali cacciati e massacrati con i cani per puro divertimento dovrebbero rimanere parte del passato del Regno Unito, non del suo futuro".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.