Silverman (Tommy Boy): 'Gli artisti non possono fare a meno dei discografici'

Silverman (Tommy Boy): 'Gli artisti non possono fare a meno dei discografici'

Si dice che nell’era del Web 2.0 gli artisti possano fare a meno delle case discografiche, producendosi, promuovendosi e vendendosi da soli i propri prodotti. Tom Silverman, fondatore della Tommy Boy (Afrika Baambaata, Queen Latifah, De La Soul…)  e promotore del New Music Seminar (la cui prossima edizione inizia a New York il 2 febbraio), non ne è convinto, e in un'intervista concessa al sito Musician Coaching cita a sostegno della sua tesi le ultime statistiche pubblicate negli Stati Uniti:  nel 2008, spiega, sono stati 1.500  gli album che hanno venduto più di 10 mila copie oltrepassando quella che lo stesso Silverman chiama “la soglia dell’oscurità” (“Quando vendi 10 mila album non sei più un artista sconosciuto, la gente sa chi sei. Magari non sei ancora una star, ma sei entrato nel gioco…”). Ebbene, di questi 1.500 artisti, solo 227 (“Da Lady Gaga in giù”) sono arrivati a quel traguardo per la prima volta. E di quei 227, conclude Silverman “solo 14 ce l’hanno fatta da soli. Il resto pubblica dischi su etichette major e indipendenti: poco più della metà, anzi, sono di area indie”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.