Wyclef prega Lauryn Hill di tornare nei Fugees

Wyclef Jean ha usato You Tube per convincere Lauryn Hill a tornare nel gruppo. Durante un suo recente concerto, Wyclef ha approfittato dei tanti tra il pubblico che stavano riprendendo col telefonino la sua performance per lanciare un appello alla sua ex e collega nel gruppo dei Fugees: “Lauryn Hill se stai ascoltando, rimetti insieme il gruppo”. L’artista si è lanciato in questo grido disperato subito dopo aver suonato un classico dei Fugees e illuminando il pubblico circa l’enorme successo di vendita del trio: “Abbiamo venduto 22 milioni di copie e la ragione che spiega come mai io non sia in bancarotta è che i Fugees generano ancora soldi di diritti d’autore”.
Wyclef si augura che la sua nuova musica ispiri anche Pras a tornare nei Fugees.
 L’unica certezza al momento resta l’annunciato libro di memorie che Wyclef ha intenzione di pubblicare prossimamente.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.