Massimo Ranieri: 'Con 'Poveri ma belli' porto in scena l'energia del passato'

Massimo Ranieri: 'Con 'Poveri ma belli' porto in scena l'energia del passato'

Dal 30 dicembre al 3 gennaio e dal 14 al 17 gennaio sarà in scena al Teatro degli Arcimboldi di Milano "Poveri ma belli", con la regia di Massimo Ranieri.

Nel cast Emy Bergamo nel ruolo di Giovanna, in sostituzione di Bianca Guaccero, nella versione del Sistina, Michele Carfora nel ruolo di Romolo, Antonello Angiolillo nel ruolo di Salvatore, Samantha Fantauzzi nel ruolo di Marisa e Francesca Colapietro nel ruolo di Annamaria. "Sono davvero contento di portare in scena 'Poveri ma belli' a Milano, che mi ha battezzato artisticamente e a cui sono profondamente legato, pur essendo di origine partenopea. Il musical, che l'anno scorso ha debuttato al Sistina, è stato scritto mantenendo il più possibile il copione originale di Dino Risi, non ho voluto eliminare l'atmosfera di quegli anni, gli anni Sessanta: l'energia dei protagonisti, la spensieratezza e l'allegria che si poteva cogliere ovunque. Quegli anni sono i miei anni, li conosco bene, era un periodo bellissimo e voglio permettere a chi verrà allo spettacolo di passare due ore senza alcun pensiero, li vorrei coinvolgere il più possibile, renderli partecipi di cio' che sta andando in scena come opposizione alla penuria e alla difficoltà dei tempi odierni. Il cast che ho scelto è giovane: sono ballerini, attori e cantanti talentuosissimi, che sanno rappresentare in modo ottimale la Roma di quei tempi portando un pizzico di modernità. Ho cercato di dare a "Poveri ma belli" un taglio attuale con l'utilizzo dei dialetti, infatti ci sono personaggi che parlano in napoletano e siciliano, e con le musiche: predominano il rock il mambo, il twist e alcuni elementi di parkour, disciplina che consiste nel fare propri spazi metropolitani arrampicandosi su palazzi, muri e ogni arredo stradale a disposizione. Per quanto riguarda i personaggi, sono fedeli al film di Risi; ho solamente dato più spazio a Leonetto, amico gay di Giovanna, che di giorno fa il commesso e la sera si prostituisce: volevo evidenziarne la drammaticità e la sofferenza. Al mio fianco ho voluto Franco Miseria per le coreografie e Gianni Togni per le liriche, mie compagni d'avventura da lungo tempo. "Poveri ma belli" è dedicato a Risi in primis, a Pietro Garinei e a Goffredo Lombardo, personaggi fondamentali per il teatro italiano. Spero di riuscire ad avvolgere tutti gli spettatori nella magia della 'Roma bella' e fargli dimenticare, almeno per un attimo, problemi e difficoltà", ha detto Massimo Ranieri. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.