USA, il boom e la sparizione. Ecco chi sono gli 'one hit wonders'

USA, il boom e la sparizione. Ecco chi sono gli 'one hit wonders'

Gli "one hit wonders" sono quegli artisti che hanno un improvviso grande successo e poi spariscono. O magari tentano d'aver nuovamente successo, non spariscono affatto ma semplicemente non se li fila più nessuno. Cose che succedono. A far mente locale, più spesso di quanto si creda. Ora Billboard ha compilato la lista, piuttosto cattivella dato il periodo dell'anno, di chi è riuscito ad avere un singolo nella Top 10 statunitense e poi è evaporato. Le meteore, insomma. Al primo posto si classifica "Bad day" di Daniel Powter, cinque settimane al vertice assoluto nel 2006; il cantante non è più riuscito a ripetersi perché da allora non si è fatto più vedere in tutta la Top 100 a stelle e strisce. In seconda posizione "Lean back" della Terror Squad, collettivo hip-hop di Fat Joe: dopo il numero 1 dell'agosto 2004, il gruppo è scomparso dal radar. Al 3 c'è "Butterfly" dei Crazy Town, rap-rockers losangeleni che dopo il botto del marzo 2001 non si sono più visti. Sulla quarta tacca "This is what I'm not" del rapper giamaicano Mims; numero uno nel marzo 2007, la Top 30 non lo ha mai più annoverato. Chiudono la Top 5 i D4L di Atlanta con "Laffy taffy", successone nel gennaio 2006; il singolo successivo si spinse solo fino al numero 66, poi sui quattro calò il silenzio. Nella parte bassa della Top 10 delle meteore: James Blunt con "You're beautiful" (6), Gnarls Barkley con "Crazy" (7) perché i successivi non si sono spinti oltre il numero 88, Blu Cantrell con "Hit 'em up style" (8), Bo Bice con "Inside your heaven" (9) e le Dream (10) con "He loves U not".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.