Strokes e gli altri: i migliori 50 album del decennio

Strokes e gli altri: i migliori 50 album del decennio

Il primo decennio del ventunesimo secolo si concluderà il 31 dicembre 2009 e, anche se qualcuno preferirebbe
includervi anche il 2010, c'è già chi ha pensato alla lista dei migliori album usciti dal gennaio 2000 ad oggi. E' il New Musical Express, il settimanale fondato nel 1952 e che, almeno nei periodi in cui si ritrova in organico dei buoni redattori, riesce ad offrire bei flash e ottimi servizi. L'NME, prima del rush di fine anno, provvede a pubblicare ora la lista di quelli che ritiene siano stati i migliori 50 album del decennio. A capitanare l'elenco è "Is this it" degli Strokes, gruppo in un certo senso scoperto dallo stesso NME, con il loro album d'esordio del 2001, disco che strizzava l'occhio alla scena newyorkese (Television, etc.) di fine anni Settanta. L'elenco:
1. Strokes – Is this it

2. Libertines – Up the bracket

3. Primal Scream – xtrmntr

4.Arctic Monkeys – Whatever people say I am, that's what I'm not

5. Yeah Yeah Yeahs – Fever to tell

6. PJ Harvey – Stories from the city, stories from the sea

7. Arcade Fire – Funeral

8. Interpol – Turn on the bright lights

9. Streets – Original pirate material

10. Radiohead – In rainbows

11. At The Drive In – Relationship of command

12. LCD Soundsystem – The sound of silver

13. Shins – Wincing the night away


14. Radiohead – Kid A

15. Queens Of The Stone Age – Songs for the deaf


16. Streets – A grand don't come for free

17. Sufjan Stevens – Illinoise

18. White Stripes – Elephant

19. White Stripes – White blood cells

20. Blur – Think tank

21. Coral – The Coral

22. Jay-Z –The blueprint

23. Klaxons – Myths of the near future

24. Libertines – The Libertines

25. Rapture – Echoes

26. Dizzee Rascal – Boy in da corner

27. Amy Winehouse – Back to black

28. Johnny Cash – Man comes around

29. Super Furry Animals – Rings around the world

30. Elbow – Asleep in the back

31. Bright Eyes – I'm wide awake, it's morning

32. Yeah Yeah Yeahs – Show your bones

33. Arcade Fire – Neon Bible

34. Grandaddy – The sophtware slump

35. Babyshambles – Down in Albion

36. Spirtualized – Let it come down

37. Knife – Silent shout

38. Bloc Party – Silent alarm

39. Crystal Castles – Crystal Castles

40. Ryan Adams – Gold

41. Wild Beasts – Two dancers

42. Vampire Weekend – Vampire Weekend

43. Wilco – Yankee Hotel foxtrot

44. OutKast – Loveboxxx/The love below

45. Avalanches – Since I left you

46. Delgados – The great Eastern

47. Brendan Benson – Lapalco

48. Walkmen – Bows and arrows

49. Muse – Absolution

50. MIA – Arular.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.