Roma, la polizia ha ‘fermato’ i Cradle Of Filth?

Roma, la polizia ha ‘fermato’ i Cradle Of Filth?
Abbiamo volutamente titolato col punto interrogativo, in quanto la notizia giuntaci, oltre ad apparirci un po' "pompata", è per ora stata riferita solo da una fonte vicina alla band di Dani e soci. Noi la diamo per correttezza d'informazione, riservandoci però la facoltà di correggerla successivamente, qualora subentrassero puntualizzazioni da parte della Polizia di Stato od altri organi competenti. Secondo quanto Rockol ha appreso, il gruppo "satanista" inglese sarebbe stato trattenuto per 60 minuti dalla polizia in seguito ad un servizio fotografico ritenuto "osceno" tra il "confine" italiano e quello della Città del Vaticano. Un componente del gruppo avrebbe indossato una t-shirt (con questo freddo?) recante la scritta "I love Satan", principale oggetto dei presunti strali della polizia. Otto poliziotti avrebbero circondato i Cradle dicendo loro che il tutto era, appunto, "osceno". Alla fine, solo grazie ad uno degli otto poliziotti, definito "un fan del rock", ai Cradle sarebbe stato concesso d'andarsene.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.