Rockol Awards 2021 - Vota!

Google: in rete Music OneBox, nuovo motore di ricerca musicale

Il nuovo motore di ricerca musicale di Google, di cui era trapelata notizia nei giorni scorsi, è una realtà: il nuovo servizio Music One Box, spiega il settimanale Billboard, è progettato non solo per facilitare agli utenti la scoperta di musica on-line e incrementare lo streaming e la vendita di canzoni in formato digitale, ma anche per dirottare traffico Internet verso i siti Web e le piattaforme che la società ha selezionato come partner nella nuova iniziativa. Tra queste figurano MySpace Music e Lala, cui rimandano i pulsanti “play” che compaiono su una finestra della pagina quando l’utente effettua una ricerca per nome di artista, titolo di album o di canzone oppure  frase del testo di un brano.  Lo streaming dell’intera canzone può essere attivato una volta soltanto (il  music player di MySpace include anche un link al corrispondente video musicale e informazioni su eventuali tour dell’artista in corso), ma il servizio  include anche un pulsante “buy” che permette di acquistare la canzone o l’album dal negozio digitale selezionato. La pagina Google contiene anche link ai profili artisti disponibili sui servizi musicali di Pandora,  Imeem e Rhapsody (che fornisce un servizio di music sampling anche al rivale Yahoo!), da cui l’utente può altrimenti ricavare informazioni, ascoltare musica in streaming o scaricare brani a pagamento. Un accordo con Gracenote consente anche di leggere sullo schermo l’intero testo della canzone, prima di ascoltarla ed eventualmente di acquistarla.
 

    Il nuovo motore di ricerca musicale di Google, di cui era trapelata notizia nei giorni scorsi, è una realtà: il nuovo servizio Music One Box, spiega il settimanale Billboard, è progettato non solo per facilitare agli utenti la scoperta di musica on-line e incrementare lo streaming e la vendita di canzoni in formato digitale, ma anche per dirottare traffico Internet verso i siti Web e le piattaforme che la società ha selezionato come partner nella nuova iniziativa. Tra queste figurano MySpace Music e Lala, cui rimandano i pulsanti “play” che compaiono su una finestra della pagina quando l’utente effettua una ricerca per nome di artista, titolo di album o di canzone oppure  frase del testo di un brano.  Lo streaming dell’intera canzone può essere attivato una volta soltanto (il  music player di MySpace include anche un link al corrispondente video musicale e informazioni su eventuali tour dell’artista in corso), ma il servizio  include anche un pulsante “buy” che permette di acquistare la canzone o l’album dal negozio digitale selezionato. La pagina Google contiene anche link ai profili artisti disponibili sui servizi musicali di Pandora,  Imeem e Rhapsody (che fornisce un servizio di music sampling anche al rivale Yahoo!), da cui l’utente può altrimenti ricavare informazioni, ascoltare musica in streaming o scaricare brani a pagamento. Un accordo con Gracenote consente anche di leggere sullo schermo l’intero testo della canzone, prima di ascoltarla ed eventualmente di acquistarla.
     

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.