Edizioni, i Genesis lasciano la EMI per la 'indie' Imagem

Edizioni, i Genesis lasciano la EMI per la 'indie' Imagem
L'egemonia delle major comincia a vacillare anche nel settore delle edizioni musicali: dopo una lunga collaborazione i Genesis hanno deciso di sciogliere il sodalizio con la EMI Music Publishing per affidare il catalogo delle loro canzoni, raccolte sotto la ragione sociale Hit & Run, alla Imagem Music, intraprendente e danarosa società olandese che in poco tempo ha assunto una posizione di rilievo nel mercato internazionale del publishing rilevando dalla Universal i cataloghi Zomba UK, Rondor UK e 19 , quello jazz e classico della Boosey & Hawkes e infine quello relativo alle canzoni dei celebri compositori Rodgers & Hammerstein. Il nuovo contratto stipulato con la Hit & Run per conto degli attuali membri del gruppo (Tony Banks, Phil Collins e Mike Rutherford) è valido a livello mondiale e ha una durata di cinque anni: separatamente, Imagem ha anche siglato un accordo con Collins relativamente all’acquisizione del 50 % dei diritti sul suo repertorio solista.
“In appena due anni abbiamo dimostrato che un editore indipendente può garantire le risorse finanziarie, la professionalità e la forza di una major multinazionale”, ha sottolineato John Minch, managing director della Boosey & Hawkes che ora ha assunto il ruolo di amministratore delegato di Imagem nel Regno Unito.
Scaduto il contratto di licenza decennale con la EMI, il manager dei Genesis Tony Smith ha passato un anno e mezzo a pianificare le mosse successive: “Le condizioni contrattuali che chiedevamo erano molto esigenti, e Boosey & Hawkes non erano inizialmente sul nostro radar”, ha spiegato. “Poi però ho sentito parlare dell’apporto che hanno da Imagem e del sistema di amministrazione e sfruttamento dei copyright molto efficace che hanno saputo allestire intorno ai loro cataloghi”. La EMI, che conserva la proprietà degli altri titoli del catalogo Hit & Run, ha espresso grande rammarico per non essere riuscita a conservare il rapporto con i Genesis e con Phil Collins: “Alla fine Imagem gli ha fatto un’offerta che non potevano rifiutare e che non eravamo preparati a fronteggiare”, ha ammesso il vicepresidente esecutivo della major William Booth.
Per i prossimi cinque anni, dunque, sarà la Imagem a gestire e promuovere lo sfruttamento delle canzoni dei Genesin in dischi, dvd, film, programmi tv, piattaforme Internet, videogiochi e pubblicità.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.