Usa, la EMI ritira la causa: accordo con GrooveShark

La Web company americana GrooveShark, partner di Telecom in un servizio musicale italiano, Next Music, bloccato sul nascere perché privo delle necessarie autorizzazioni da parte delle case discografiche, recupera punti e credibilità sul mercato chiudendo in sede extragiudiziale una vertenza con la EMI e la collegata società di edizioni musicali EMI Music Publishing. Non solo: l’amministratore delegato della società, Sam Tarantino, aggiunge che la major “sta collaborando con noi alla stesura di un accordo reciprocamente sostenibile che rappresenti il futuro della musica digitale”. La casa discografica autorizzerebbe dunque l’uso del suo repertorio in un servizio di streaming gratuito americano sul modello di quelli offerti da concorrenti come Spotify , Imeem e MySpace Music (ne esiste anche una versione “premium” che in cambio di 3 dollari al mese permette di evitare gli spot pubblicitari). Nel suo comunicato stampa, l’impresa creata da un gruppo di studenti dell’Università della Florida si augura che l’accordo con EMI “crei un precedente spingendo l’industria ad essere più innovativa e meno litigiosa nell’ambiente della musica digitale”. GrooveShark, che la rivista Rolling Stone ha ritenuto di recente il miglior servizio per ascoltare musica sul Web, vanta 1,2 milioni di utenti registrati e un catalogo di circa 15 milioni di canzoni; l’accordo con EMI giunge in contemporanea con un aggiornamento del software che semplifica e sveltisce il funzionamento della piattaforma.
Music Biz Cafe, parla Paola Marinone (BuzzMyVideos)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.