MySpace Music, calano del 20 % gli ascolti dopo il blocco del player automatico

Da metà agosto MySpace Music ha bloccato la funzione autoplay che faceva partire automaticamente la musica una volta aperti i profili degli artisti. La scelta è stata dettata da motivazioni puramente economiche (lasciando che sia l’utente ad attivare eventualmente la riproduzione, la società risparmia circa 10 milioni di dollari al mese in royalty alle case discografiche) ma ha un rovescio della medaglia: secondo l’istituto di rilevazioni Big Champagne, tra luglio e agosto il numero di ascolti attivati sul sito è calato del 20 %, da 1,436 a 1,138 miliardi.
Intanto il lancio inglese del servizio è stato ulteriormente rimandato: MySpace non è ancora riuscita a ottenere le necessarie autorizzazioni dalla società degli autori PRS For Music e dal consorzio delle etichette indipendenti Merlin.
Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.