NEWS   |   Italia / 09/09/2009

La III edizione di X Factor tra Sanremo, Claudia Mori ed ospiti d’eccezione

La III edizione di X Factor tra Sanremo, Claudia Mori ed ospiti d’eccezione
Alla vigilia della prima puntata della terza edizione di X Factor, alla conferenza stampa di presentazione non manca nessuno: a parte Simona Ventura che ha rinunciato alla presenza in giuria lasciando il posto a Claudia Mori, la nuova vice direzione di Raidue, il presentatore Francesco Facchinetti, Giorgio Gori di Magnolia, Mara Maionchi, la tanto attesa Mori e Morgan, sono tutti seduti ai loro posti, anche se con parecchio ritardo.
Ritardo che si prolunga per presentare ad uno ad uno con una clip i concorrenti dell’edizione 2009: per la categoria over 24 capitanata da Claudia Mori e con Roberto Vernetti come vocal coach, i cantanti saranno Francesca, Sofia, Damiano e Francesco; per la categoria under 24 anni, guidata da Morgan – che cambia per il terzo anno il vocal coach chiamando in causa questa volta Carlo Carcano -, i quattro concorrenti portano il nome di Chiara, Marco, Ornella e Silver; la categoria gruppi vocali, che per il secondo anno consecutivo vede al timone Mara Maionchi aiutata dal confermato Gaudi, vede tra i gruppi in gara gli Horrible Porno Stuntmen, le Yavanna, i Luana Biz e il duo A&K sul quale, spiega Giorgio Gori, “è nato un piccolo giallo perché il duo era inizialmente formato da Andrea e Chiara, ma una volta scoperto che la mamma di Chiara è una dipendente Rai, da regolamento siamo stati costretti a lasciare fuori dal programma la concorrente”. “E’ stata una decisione che mi è pesata molto”, ha precisato Mara Maionchi: “trovo che questa parte del regolamento sia da cambiare, ma in ogni caso mi sono adeguata. Abbiamo deciso di prendere Daniele, un ragazzo che si era già presentato ai provini e che era piaciuto già ai giurati. Sarà lui a fare il programma al posto di Chiara, insieme ad Andrea”.
La conferenza può iniziare. Dopo i ringraziamenti e un affettuoso pensiero a Mike Bongiorno, scomparso ieri mattina, Francesco Facchinetti introduce e presenta la vera novità della terza edizione, Claudia Mori: “A dire il vero sono la prima ad essere sorpresa”, spiega la moglie di Celentano, “Non mi aspettavo che Gori e Facchinetti venissero a suonarmi il campanello di casa per invitarmi a fare il programma, e devo dire che è stata anche la loro convinzione e la loro sicurezza che mi hanno fatto dire si. Ci sono poi altri aspetti. Mi piace molto mettermi in gioco, diciamo almeno una volta ogni vent’anni, e questo mi sembrava un gioco simpatico, divertente. Sono stata benissimo durante le selezioni, ho notato molta serietà nei cantanti che ho valutato. Non mi piace la parola ‘giudice’, al massimo, come ho detto ai concorrenti, posso dare il mio parere. Non nego che c’è molta curiosità da parte mia nel vedermi dietro alla cattedra: vedremo cosa accadrà domani, sono emozionata e terrorizzata alla stesso tempo”.
Intervengo anche Morgan a la Maionchi: “Nella musica è tutto opinabile”, spiega il leader dei Bluvertigo, “E’ stato curioso vedere e confrontare il risultato discografico di alcuni artisti di X Factor con il risultato televisivo. Sono contento che questo programma abbia cambiato il modo vedere la musica e la dimostrazione ce l’abbiamo nell’avere qui con noi Claudia Mori, vuol dire che Celentano da casa ci segue, come ci segue Ivano Fossati, che nella passata edizione ci ha onorato con la sua presenza sul palco. Quest’anno ci sarà un altro grande della musica, Francesco De Gregori; sarebbe bello avere anche Lou Reed o Brian Eno: io l’invito lo allargo anche a loro”. “Terrei i discorsi per quando sarà finita anche questa edizione”, aggiunge la Maionchi, “E’ in quel momento che si vedrà davvero la crescita dei nostri artisti. La musica è un cambiamento continuo, una crescita costante, e a X Factor puntiamo su questo”. Facchinetti aggiunge ai nomi di Morgan anche gli ospiti confermati, lasciando una speranza sul finale: “Ci saranno i Simple Minds, Lilly Allen, i Pooh con un collegamento speciale dal loro ultimo concerto, e sto cercando di convincere Robbie Williams… chi lo sa”.


Come anticipato e poi confermato da Rockol stamani (vedi News), il vincitore della terza edizione di X Factor avrà il diritto di partecipare al Festival di Sanremo nella categoria Big. A tale proposito, in conferenza stampa, Giorgio Gori ha espresso la sua gratitudine all’azienda Rai: “Siamo molto onorati di questa decisione, è un grande riconoscimento per noi e una forte consapevolezza da parte loro di come X Factor sia davvero importante per la musica italiana”.
La partecipazione a Sanremo da parte di un emergente, non sarà ingiusta nei confronti di artisti che hanno vent’anni di carriera alle spalle? Alla domanda fatta da un collega, rispondo tutti allo stesso modo: “Marco Carta ha vinto la scorsa edizione del Festival di Sanremo, qualcosa vorrà pur dire. X Factor ha lo scopo di creare artisti di qualità, se c’è il talento vero, poco importa se un artista non ha vent’anni di carriera alle spalle. Nelle prime edizioni del Festival, anni fa, non c’era nessun partecipante ad avere molta esperienza, è sbagliato di principio chiamare una categoria con il termine ‘Big’”.