Rockol - sezioni principali

NEWS   |   R'n'B / hip hop / 12/08/2009

Il rapper C-Murder condannato (o quasi) per omicidio

Il rapper C-Murder condannato (o quasi) per omicidio
Corey “C-Murder” Miller è colpevole di omicidio di secondo grado. Il giudice Hans Liljeberg del tribunale di New Orleans ha letto il verdetto della giuria composta da sette donne e cinque uomini che si è pronunciata in merito alle accuse rivolte al rapper per la morte del 16enne Steve Thomas il 12 gennaio 2002. Miller era già stato condannato per lo stesso reato nel settembre 2003, ma la Corte Suprema aveva annullato quella sentenza perché il procuratore distrettuale aveva omesso di segnalare il background criminoso di alcuni testimoni chiave. Anche stavolta, nonostante i dieci pareri di colpevolezza e due d'innocenza da parte dei giurati, il giudice ha sospettato un certo grado di illegalità nel giudizio finale e ha chiesto alla giuria di ritirarsi nuovamente per deliberare. Secondo la legge della Louisiana, Miller dovrà scontare l’ergastolo se riconosciuto colpevole in via definitiva.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi