Usa, il produttore dei Matchbox Twenty ingaggia cantante italiana di 18 anni

Il celebre produttore americano Matt Serletic, che ha legato le sue fortune ai Matchbox Twenty e a Rob Thomas, ha messo sotto contratto Juliana Joya, una diciottenne nata a Venezia da madre italiana e padre portoricano che parla correntemente inglese, italiano e spagnolo. La Joya (nome d’arte che suona come l’italiano “Gioia”, soprannome datole dalla madre per le sue qualità vocali) abita da quattro anni a Brooklyn, ha come idoli Michael Jackson e Alicia Keys e scrive da sé le sue canzoni in puro stile nu soul/r&b (un assaggio del suo repertorio è disponibile sulla sua pagina MySpace).
Serletic, già numero uno della Virgin in America, l’ha voluta nel roster della Emblem, etichetta distribuita dalla Warner Music, accanto a Thomas, ai Matchbox Twenty e al nuovo gruppo country americano Gloriana.
Dall'archivio di Rockol - Gli album essenziali del rock italiano anni Novanta
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.