MySpace: 'Ora puntiamo sui videogiochi on-line'

MySpace: 'Ora puntiamo sui videogiochi on-line'
Per recuperare il terreno perduto nei confronti di Facebook , MySpace punta a potenziarsi come piattaforma preferenziale per i videogiochi on-line: il riposizionamento del sito verso contenuti di intrattenimento, preannunciato giorni fa dallo stesso Rupert Murdoch , è stato confermato dal responsabile della divisione digitale di News Corp., Jonathan Miller, in occasione della conferenza Fortune Brainstorm che si è tenuta la settimana scorsa a Pasadena, California. “MySpace”, ha spiegato Miller nell’occasione, “è e sarà in futuro sempre più una piattaforma dove la gente si incontra per giocare”. Mossa azzeccata, secondo alcuni analisti, che considerano chiuso da YouTube e da Hulu lo spazio nel settore dei video user generated e professionali.
Il diretto concorrente, nel campo dei siti di social networking, resta Facebook, che secondo le ultime statistiche pubblicate da ComScore ha superato in aprile i 307 milioni di utenti unici (mentre MySpace è fermo a 12)5.
Il sito di News Corp. dispone già di un portale in cui è possibile giocare on-line con altri utenti, ma per Miller si tratta di fare un ulteriore passo in avanti sfruttando anche le sinergie con le altre società del gruppo: “E’ il pezzo mancante dell’equazione, considerando quanto tempo viene investito dalla gente nel giocare on-line. I giochi sono al terzo posto tra le principali attività in rete, dopo la comunicazione e la ricerca di informazioni”. “Oltre che sui videogames”, ha concluso, “ci concentreremo sulla musica e sui video”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.