California, morto Tom Wilkes: sue le copertine di 'Harvest' e 'Beggars banquet'

California, morto Tom Wilkes: sue le copertine di 'Harvest' e 'Beggars banquet'
Tom Wilkes, uno dei più apprezzati realizzatori di copertine di dischi rock negli anni ’60 e ’70, è morto il 28 giugno scorso a Pioneer Town (California) all’età di 69 anni. Nativo di Long Beach, graphic designer, fotografo e illustratore, si era fatto conoscere nel 1967 disegnando il poster e il programma del Monterey International Pop Festival che si tenne nel giugno di quell’anno; in seguito lavorò anche come art director presso le case discografiche A&M e ABC. Grazie alla busta realizzata per la versione orchestrale di “Tommy” degli Who ottenne, nel 1974, un Grammy Award. La sua opera più famosa e controversa resta però quella concepita originariamente per “Beggars banquet” dei Rolling Stones: la foto di un gabinetto male in arnese (autentico: era quello dell’officina del suo meccanico di fiducia) e con il muro ricoperto di graffiti che tanto la Decca in Inghilterra che la London negli Stati Uniti si rifiutarono di utilizzare costringendo Jagger e compagni a ripiegare su una copertina “neutra” a sfondo bianco recante solo il nome della band e la sigla R.S.V.P.: per vedere in commercio la busta originale del disco, pubblicato nel dicembre del 1968, si dovette attendere il 1984.
Tra le altre copertine celebri di Wilkes figurano “Mad dogs & the Englishmen” di Joe Cocker, “Concert for Bangladesh” e “All things must pass” di George Harrison, “Pearl” di Janis Joplin e “Harvest” di Neil Young.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.