Michael Jackson, il promoter AEG convinto di poter recuperare l'investimento

Michael Jackson, il promoter AEG convinto di poter recuperare l'investimento
Randy Phillips, amministratore delegato di AEG Live, è convinto di poter recuperare le ingenti somme di denaro investite nell’organizzazione dei concerti di Michael Jackson alla O2 Arena di Londra (dai 25 ai 40 milioni di dollari, a seconda delle stime). “Ne usciremo puliti”, ha garantito il promoter durante una news conference di fine settimana scorsa, spiegando che il contratto di assicurazione stipulato con la Lloyd’s di Londra (una polizza da 17,6 milioni di dollari a copertura dei primi 23 dei 50 concerti in programma) dovrebbe permettere alla società di recuperare i costi di preproduzione incluse spese di allestimento del palco più stipendi, emolumenti e cachet dovuti a impiegati, roadies, ballerini, coreografo e direttore di scena. “Se si è trattato di morte accidentale, possiamo pretendere un rimborso parziale. Se gli esami tossicologici in corso rivelassero che la morte di Jackson è stata causata da una overdose di medicinali, allora potremo richiedere indietro l’intera somma di 17,6 milioni di dollari” ha sostenuto Phillips, ribaltando in sostanza le congetture che fin qui erano state fatte sui giornali. Quale che sia la verità riguardo le coperture assicurative, AEG comincia a tirare un sospiro di sollievo dopo avere verificato che una quota consistente degli acquirenti dei biglietti (il 40-50 %, finora) sta rinunciando al rimborso dei soldi anticipati preferendo ricevere in cambio uno speciale biglietto commemorativo tridimensionale raffigurante l’immagine dell’artista. Se riuscirà a confermare queste percentuali sul quasi milione di biglietti venduti (equivalente a un incasso di 85 milioni di dollari), sostiene Phillips, la società raggiungerà il punto di pareggio tra costi e ricavi.
L’eventuale commercializzazione sotto forma di cd o dvd delle registrazioni audio e video ad alta definizione realizzate durante le prove allo Staples Center di Los Angeles (vedi News), infine, potrebbe consentire ad AEG di generare addirittura un profitto anche se “la parte del leone” dei proventi, ha ammesso l’ad di AEG, andrebbe in quel caso agli eredi della pop star.
D’accordo con il direttore dello show Kenny Ortega, Phillips vorrebbe comunque mettere in scena lo spettacolo a Londra, confezionando uno special televisivo in commemorazione di Jackson. Il cast? “Ci ha contattato chiunque di quelli a cui potreste pensare”, assicura il promoter americano.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.