Milano Jazzin' Festival 2009: prezzi calmierati e 'un cartellone da Montreux'

Milano Jazzin' Festival 2009: prezzi calmierati e 'un cartellone da Montreux'
L’MJF numero uno, alias Montreux Jazz Festival, vanta una storia e una tradizione inavvicinabile. Ma il numero due, il Milano Jazzin’ Festival che va in scena all’Arena Civica Gianni Brera tra il 2 e il 22 luglio, comincia ad assomigliargli non poco nelle scelte di programmazione (diversi gli artisti in comune) che rivelano l’ambizione di attirare il grande pubblico e ravvivare la città anche nei mesi estivi. In barba alle polemiche di stagione, alle delibere comunali su decibel, rumori molesti e orari di chiusura e alle proteste dei residenti che mettono periodicamente a repentaglio i concerti allo stadio (“ma quello è un problema che riguarda solo i membri del comitato civico di San Siro”, assicura l’assessore comunale alla Cultura Giovanni Terzi), la Milano musicale non vuole mollare la presa sul centro città. Il festival è “Jazzin’ ” e non “jazz”, formula che consente stipare il programma di bei nomi del panorama pop/rock/soul nazionale e internazionale, stilisticamente confinanti con la musica tradizionale afroamericana ma anche no: accanto a Enrico Rava, a Jan Garbarek e a Peter Cincotti, a George Benson (unico show al coperto, presso il Teatro degli Arcimboldi, il 20 luglio) e a Herbie Hancock (in coppia con Lang Lang) ecco i redivivi Simple Minds, il 3 luglio, nel pieno delle celebrazioni del loro trentennale, il raffinato Sergio Cammariere (5 luglio) e la sacerdotessa hip hop soul Erykah Badu, gli stilosissimi e intriganti Steely Dan (9 luglio), il sempreverde James Taylor (il 13) e Seal in versione classic soul come da ultimo album e tournée (unica data italiana, il 13). Ma anche Stewart Copeland e la “notte della Taranta” (4 luglio) , fortemente voluta da Terzi in persona: happening che comincerà già dal pomeriggio con il contorno di una “funny parade” popolata da bizzarri veicoli, musicisti, ballerini e teatranti di strada che da San Babila si dirigerà verso l’Arena, per una pennellata di etnico e folk “contaminato”.
Nick The Nightfly, fresco di nomina a direttore artistico della manifestazione, sogna di trasformare la Milano estiva in una specie di Edimburgo (la sua città natale) e anticipa una serata in memoria di Michael Jackson aperta a tutti ai suoi fan: “Quando ancora non lo sappiamo, il cartellone dell’Arena è già piuttosto fitto. Ma un tributo a questo grande artista ci sembra doveroso”. “Mi hanno chiesto cosa propone il cartellone per un pubblico giovane”, puntualizza. “E io rispondo: a quale età si è giovani? Ci sarà comunque la musica elettronica dei 2 Many Djs, il 15 luglio all’Arena, e gli after show, tutte le sere a partire dalle 23, con performance anche dal vivo”. Fino alle due e mezzo del mattino ma a “decibel blindati”, assicura Nicola Tolomei di Sicom (coproduttore del festival insieme a Four One Music&Events), “e con il palco rivolto verso Parco Sempione per cercare di ridurre l’impatto ambientale”. “Abbiamo anche ridotto lievemente la capienza dell’Arena, che ora è limitata a 6.500 persone. Le prevendite per i concerti maggiori sono più che soddisfacenti, per gli altri lo sbigliettamento spesso avviene la sera stessa. I prezzi, ci tengo a sottolinearlo, sono decisamente inferiori alla media: su 20 concerti, 5 – a partire dall’esibizione di Stefano Di Battista e Niki Nicolai che apre il festival il 2 luglio – sono a ingresso libero, 10 con prezzi contenuti tra i 15 e i 20 euro, e 5 soltanto tra i 30 e i 50 euro (per l’elenco completo dei concerti e dei prezzi, rimandiamo al sito ufficiale. Per i residenti, ogni sera, ci sono 100 biglietti omaggio”. Contenti anche gli ambientalisti, perché MJF sarà un festival “verde”: tutti i concerti, utilizzando l’energia da fonti rinnovabili proveniente dalle centrali idroelettriche della società Edison, sono a impatto zero. E i soliti brontoloni che si lamentano di Milano città fantasma in agosto? Terzi ha già la risposta pronta: “Ci lavoreremo l’anno prossimo, quest’anno non si poteva perché all’Arena ci sono i campionati di atletica leggera”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
11 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.