Londra, Paul McCartney duetta con Neil Young su canzone dei Beatles

Londra, Paul McCartney duetta con Neil Young su canzone dei Beatles
E' terminato inaspettatamente il set di Neil Young all'Hyde Park di Londra. Alla fine delle due ore di esibizione del canadese, quando gli spettatori credevano che il concerto fosse giunto al termine, Young ha attaccato "A day in the life" dei Beatles e sul palco è improvvisamente comparso Paul McCartney. I due si sono abbracciati ed hanno poi cantato parti della canzone assieme. Alla fine c'è stata anche una comune improvvisazione al vibrafono. Un altro abbraccio e arrivederci a tutti. Young aveva aperto lo show con "Hey hey my my (Into the black)" per poi passare in rassegna vari brani della sua lunga carriera come ad esempio l'agile "Are you ready for the country?" e l'epica "Words (Between the lines of age)". Il set di Young si inquadrava nella kermesse "Hard rock calling" che, all'interno della stessa giornata, aveva visto sullo stage anche, tra gli altri, Fleet Foxes, Ben Harper e Pretenders.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.