Ike Turner: «Io non ero un santo, ma nemmeno Tina»

Ike Turner, additato al mondo come uno dei peggiori mariti possibili dalla sua ex consorte, ha deciso di riappropriarsi del suo nome.

Sta scrivendo un libro intitolato appunto "Takin' back my name", in cui puntutlizzerà che «Non sono sempre stato un marito esemplare, ma nemmeno Tina era una santa. Ha esagerato quei racconti sulle nostre liti. Quando voleva, poteva farsi valere con uomini più grossi di me. Abbiamo litigato un sacco di volte e probabilmente l'ho colpita, ma mai picchiata». A testimoni del suo carattere amabile, chiama i suoi compagni di cella: «Sono sempre andato d'accordo con tutti: i neri, i messicani, e persino i poliziotti». Questi ultimi sono anche stati talmente gentili da non perquisirgli la macchina dopo aver trovato un po' di cocaina, l'ultima volta che lo hanno arrestato. «Se avessero guardato meglio, avrebbero trovato anche altra droga e tre pistole; due nascoste dietro le portiere e una sotto il motore. Potevo beccarmi quattro anni», sorride il nobile bluesman. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.