Last.fm, i fondatori del sito escono di scena

Last.fm, i fondatori del sito escono di scena
Martin Stiksel, Felix Miller e Richard Jones, ideatori della community musicale e custom Web radio Last.fm, hanno deciso di lasciare l’azienda. Lo hanno annunciato loro stessi con un messaggio pubblicato sul blog del sito in cui spiegano che “dopo due anni di gestione all’interno della CBS sentiamo che è arrivato il momento di cedere progressivamente le redini del comando”. “E’ l’ultima tappa di un lungo viaggio iniziato in un salotto di East London nel 2002 e che ci ha portati nei quartieri generali di una delle più grandi società mediatiche del mondo”, aggiungono. “Last.fm è in buone mani e tutto è predisposto per il suo futuro”. Nella informale comunicazione, i tre non spiegano i motivi della loro decisione, né anticipano il nome del successore o i loro programmi futuri. Sembra tuttavia che, in attesa di trovare un nuovo general manager, la direzione operativa della società sarà assunta ad interim dal neopresidente David Goodman.
Last.fm è stata fondata in Inghilterra da Stiksel, Miller e altri tre soci nel 2002. Nel 2003 ha incorporato Audioscrobbler, il software di raccomandazione musicale inventato da Jones mentre era ancora uno studente dell’Università di Southampton. A fine maggio 2007 (vedi News) la società è stata venduta per 280 milioni di dollari alla CBS, che qualche mese fa (dopo avere ridotto il personale di un quinto, 20 addetti) ha deciso di accorparla all’interno del suo Interactive Music Group (vedi News), integrandola con altre proprietà come CBS Radio. Secondo le ultime stime, Last.fm ha più che raddoppiato il suo pubblico negli ultimi dodici mesi superando i 37 milioni di utenti unici al mese.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.