Francia, la Corte Costituzionale dice no al taglio delle connessioni Internet

Il blocco delle connessioni Internet agli utenti della rete rappresenta una violazione delle norme che in Francia tutelano i diritti umani e garantiscono la libertà di accesso agli strumenti di comunicazione on-line: lo ha stabilito il Consiglio della Corte Costituzionale transalpina (di cui fanno parte gli ex presidenti della Repubblica Valery Giscard d'Estaing e Jacques Chirac), abrogando così l’articolo che nella nuova legge su Creazione e Internet voluta dal presidente Sarkozy e approvata un mese fa in Parlamento (vedi News) disponeva la misura repressiva nei confronti dei “pirati” recidivi che scaricano illegalmente musica, film, programmi e videogiochi.
In base alla Costituzione francese che sancisce la presunzione d'innocenza, ha aggiunto la Corte, la decisione di interrompre l’accesso a Internet ai cittadini francesi potrà essere adottata solo da un giudice e non da un'autorità amministrativa preposta a vigilare sul corretto uso del Web.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.