In vendita il ‘mitico’ gong di John Bonham (Led Zeppelin)

In vendita il ‘mitico’ gong di John Bonham (Led Zeppelin)
Uno dei gong utilizzati –in modo piuttosto spericolato- da John Bonham, l’ex batterista dei Led Zeppelin, sarà in vendita il prossimo 14 giugno. La casa d’aste che offre il gigantesco piatto di Bonham è, curiosamente, la Bonhams. Ad offrire il gong alla Bonhams è stata Deborah, la sorella minore di John. Il grande batterista, oltre ad utilizzare lo strumento in maniera tradizionale, spesso, per un aggiuntivo elemento di drammaticità, gli dava fuoco. John Paul Jones, il suo ex compagno di band, ha detto al quotidiano Birmingham Mail: “Gli faceva dare fuoco quasi tutte le sere. Era il suo roadie, Mick Hinton, ad accenderlo; credo che usasse gas da accendino, era una cosa piuttosto pericolosa”. L’asta si terrà a Los Angeles. Il gong potrebbe raggiungere la quotazione di circa 87.000 euro. John morì nel settembre 1980, a 32 anni, dopo aver bevuto quaranta bicchieri di vodka.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.