Reverend and the Makers si drogano e dicono che Lennon gli ha parlato

Reverend and the Makers si drogano e dicono che Lennon gli ha parlato
Reverend and The Makers, il gruppo che ruota attorno a Jon McLure, l'uomo che ha messo sulla giusta strada gli Arctic Monkeys, pubblicheranno un nuovo singolo nel prossimo luglio. Il disco è stato intitolato "Silence is talking" ed è frutto di una serata in studio in cui la band si è strafatta di MDMA e "fumo". Tra un passatempo illegale e l'altro, Jon è stato registrato -non si sa bene in che stato- mentre cantava "Tomorrow never knows" dei Beatles. La registrazione è poi stata ascoltata al contrario, e il cantante assicura d'aver sentito John Lennon che, come in una sorta di messaggio dall'oltretomba, gli diceva "Feeling love is paramount". Per "Silence is talking" i Reverend and The Makers non riceveranno soldi: tutti i guadagni serviranno infatti per pagare un campionamento (da "Low rider" dei War, gruppo funk anni Settanta) che non è stato autorizzato.
Il primo album della formazione di Sheffield, "The state of things" del settembre 2007, ha raggiunto il numero 5 della chart britannica.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.