Stefano Senardi torna alle origini: sarà consulente di Sugarmusic

Stefano Senardi torna alle origini: sarà consulente di Sugarmusic
Da lunedì prossimo, 1° giugno, Stefano Senardi assume il nuovo incarico di Senior Consultant per conto di Sugarmusic Publishing, con il compito di sviluppare l’utilizzo del catalogo editoriale di musica leggera della casa milanese in ambito televisivo, cinematografico e sulle reti di comunicazione digitale, fisse e mobili. Senardi, 53 anni, nato a Imperia, aveva cominciato proprio presso la CGD di Piero e Caterina Caselli Sugar la sua attività professionale all’inizio degli anni Ottanta. “E’ per me un momento di grande emozione e soddisfazione ritornare a lavorare con il gruppo Sugar con cui ho iniziato il mio percorso professionale molti anni fa”, dichiara nel comunicato stampa che annuncia la sua nomina. “Alla famiglia Sugar devo molto, con loro ho mosso i miei primi passi nel mondo discografico e con loro ho imparato molte cose che ho cercato di portare con me nelle mie varie esperienze lavorative di ormai quasi trent'anni: la passione per la musica, l'onestà e serietà professionale, il rispetto dell'artista e della sua opera”. “E’ con enorme piacere che salutiamo il ritorno in Sugar di un grande manager della musica italiana come Stefano Senardi”, ribattono Caterina Caselli Sugar e Filippo Sugar. “Nella sua ormai lunga carriera Stefano ha accumulato una esperienza unica operando da protagonista nel campo della produzione e del marketing della musica nel mondo delle grandi multinazionali come in quello delle etichette indipendenti. Una competenza che unita alla sua ben nota sensibilità per il prodotto e alla capacità di capire le esigenze di tutti gli utilizzatori della musica, rappresenta la premessa di un nuovo percorso di sviluppo per il catalogo pop del Gruppo Sugar che darà sicuramente grandi soddisfazioni a entrambi”.
Dopo la prima esperienza nell’azienda della famiglia Sugar, e dopo un periodo in WEA (dove si occupava di repertorio internazionale) Senardi era tornato in CGD in seguito all’acquisizione della società da parte del gruppo Warner diventandone direttore generale. Tra il 1992 e il 1997 è stato presidente di PolyGram Italia, poi fondatore (insieme con prestigiosi soci internazionali come Alain Levy e David Munns, ex PolyGram, e Michael Haentjes della edel) della società indipendente NUN. Ha collaborato con il produttore cinematografico Domenico Procacci al lancio dell’etichetta RadioFandango, e continuato a gestire una sua società, Nunflower srl (edizioni ed etichetta) che, appena chiusi i suoi uffici, continuerà ad operare appoggiandosi alla sede di edel Italia). Nei giorni scorsi è stata ufficializzata la sua nomina a supervisore artistico di Sanremo Lab per l’edizione 2010 del Festival di Sanremo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.