NEWS   |   Industria / 26/05/2009

Jonas Brothers & C, tutti pazzi per Twitter

Jonas Brothers & C, tutti pazzi per Twitter
Più di 800 mila fan dei Jonas Brothers hanno partecipato il 7 maggio scorso a un live webcast organizzato dal trio americano sul suo profilo Facebook . Per spargere la voce della chiacchierata on-line con i propri numerosissimi sostenitori, i fratellini sono ricorsi principalmente Twitter , diffondendo con un messaggio un link al sito cui indirizzare le proprie domande. Ed è stato proprio il sito di micro-blogging, secondo il direttore di online marketing della Hollywood Records Brian Ressler, a decretare il grande successo dell’iniziativa: “Twitter”, ha spiegato, “può essere convenientemente usato per attirare traffico sui siti di social networking, e i Jonas Brothers lo sanno fare molto bene”. Da quando le giovani pop star hanno aperto un loro account in aprile, lo utilizzano spesso per creare collegamenti alle loro pagine su MySpace e Facebook, dove contano già oltre un milione di seguaci, e su siti come YouTube, dove i loro abbonati superano quelli di qualunque altro artista. “Lo scopo è di creare un’unica, grande comunità”, aggiunge Ressler. “Twitter è l’estensione di questo concetto”.
Non sono solo i Jonas Brothers , ovviamente, a essersi accorti delle grandi potenzialità di Twitter come strumento di comunicazione in tempo reale: oltre alla Dave Matthews Band (vedi News), ricorda un articolo pubblicato sul sito Billboard.biz, ne stanno facendo ampio ricorso musicisti come John Mayer, Mike Skinner (The Streets ), Trent Reznor, Lily Allen e Imogen Heap ma anche nomi meno famosi come Zoe Keating (già violoncellista delle Rasputina), il dj Richie Hawtin, la cantautrice Mandi Perkins e il trio di produttori J.U.S.T.I.C.E. League.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi