‘In clandestinità’, il libro a ‘quattro guantoni’ di Capossela e Chinaski

‘In clandestinità’, il libro a ‘quattro guantoni’ di Capossela e Chinaski
E’ stato presentato in una palestra di Milano, su un vero e proprio ring da pugilato, il nuovo libro di Vinicio Capossela, “In clandestinità”, scritto a quattro mani con il poeta Vincenzo Costantino Chinaski: “A dire il vero è un libro a quattro guantoni”, spiega Capossela, “Contiene i nostri dialoghi, ovvero quelli nati dall’incontro tra tra Mr. Pall e Mr. Mall, un incontro direi senza filtro. Si parla della solidarietà più che dell’amicizia, anzi, dell’autosolidarietà… dell’autostima a cui si ricorre nei momenti peggiori”. “Ci tengo a dire che è stato un libro a quattro mani”, interviene Chinaski, “Perché il bello di quattro mani è che si possono abbracciare e picchiare, mentre due mani si possono solo stringere. Tra queste pagine si celebra la vita, la curiosità, il nustrirsi e l’arricchirsi da ciò che ci succede intorno”.
“Non so se qualcuno troverà noioso o meno il nostro botta e risposa in questo libro, la nostra continua sfida, il nostro descriverci, raccontarci, consigliarci…”, aggiunge Capossela, “Ma penso che i racconti della strada riguardino un po’ tutti e possano essere facilmente condivisibili da molti”.
“Scrivere della propria vita viene molto naturale”, spiega Chinaski, “Ma succede solo quando la tua vita ti piace. Personalmente scrivo delle cose che amo, di quelle che mi fanno disperare”. “La prossima volta magari facciamo un altro libro, anzi”, conclude Capossela, “mi immagino già il sequel di questo, però ci mettiamo le ricette, i consigli pratici, degli intinerari…”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
21 ott
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.