Imaie, Vianello invita gli artisti a manifestare contro la 'nazionalizzazione'

Imaie, Vianello invita gli artisti a manifestare contro la 'nazionalizzazione'
Domani, 21 maggio, il TAR del Lazio prenderà in esame il ricorso presentato dal presidente dell’Imaie Edoardo Vianello contro il decreto che ha dichiarato estinto l’istituto mutualistico degli artisti interpreti esecutori (vedi News). Lo stesso Vianello ha lanciato in queste ore un appello invitando gli associati a manifestare sin dalle prime ore del mattino di fronte alla sede del tribunale amministrativo regionale, in via Flaminia 189 a Roma, contro quella che ha definito un’espropriazione indebita del loro patrimonio.
“L’Imaie è un’associazione privata che gestisce risorse private e non ha nessun finanziamento da parte dello Stato”, ricorda Vianello in una lettera aperta firmata anche dai membri del cda e dai soci che hanno sottoscritto il ricorso, polemizzando con il governo (nonostante le sue simpatie per AN) e la sua decisione di “espropriare e nazionalizzare un’associazione privata… che gestisce soldi che sono degli artisti sia individualmente che collettivamente, e che negli ultimi anni sono serviti anche a promuovere attività professionali e culturali che avrebbero avuto difficoltà a trovare altre fonti di finanziamento”. “Il prefetto, che a nome del governo ha liquidato l’Imaie, ha consultato tutti tranne gli artisti, che sono gli unici e veri proprietari dell’Istituto e del suo patrimonio”, conclude Vianello, sollecitando gli artisti rappresentati dall’istituto a fermare quello che definisce un “aberrante ed illegittimo esproprio statalista del Governo” .
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.