L''industria italiana del copyright scrive a Sarkozy per complimentarsi

AFI, AIE, Anem, FEM, FIMI, FPM, PMI, Unemia, Univideo e Sistema Cultura Italia, come dire le maggiori organizzazioni dell’industria musicale, audiovisiva ed editoriale italiana, hanno scritto una lettera al presidente francese Nicolas Sarkozy (e per conoscenza al presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi) per esprimere il loro apprezzamento sui contenuti della legge “Creazione e Internet” approvata mercoledì scorso (13 maggio) dal Parlamento francese (vedi
News ). “Siamo convinti che tale intervento”, sostengono i firmatari della missiva, “risponda pienamente all’obiettivo di contrastare in radice l’assunto che tutto in rete deve essere solo gratis e liberamente accessibile”. Aggiungono che lo sforzo del governo francese è tanto più “lodevole e apprezzabile perché si è mantenuta la centralità del diritto d’autore anche per l’ambito telematico, e non si è caduti nell’abbaglio, come avvenuto di recente al Parlamento europeo con il voto sul ‘Telecom Package’, di una difesa ideologica di presunte libertà digitali”. L’auspicio delle organizzazioni italiane di categoria è che “questo provvedimento possa aprire la strada in Europa ad una politica che metta al centro i contenuti creativi contrastando la diffusione illecita di opere dell’ingegno che sta mettendo in ginocchio l’intera filiera della produzione”. “Ci auguriamo”, concludono, “che anche il nostro Paese, con il Comitato contro la Pirateria Multimediale e altre iniziative normative dia seguito urgentemente all’attivazione di politiche pubbliche volte a tutelare il patrimonio artistico e culturale dell’Italia”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.