Il terrorismo islamico costringe a chiudere l'Hard Rock Cafè di Tel Aviv

Il terrorismo islamico costringe a chiudere l'Hard Rock Cafè di Tel Aviv
Mentre in tutto il resto del mondo i suoi ristoranti sono delle vere e proprie macchine da soldi, la catena "Hard Rock Cafè" è costretta a chiudere a Tel Aviv.
Aperto soli quattro anni fa, sulla scia dell'ottimismo impresso alla regione dagli accordi di pace, il locale, per colpa del terrorismo islamico, è ora costretto a chiudere per sempre. Secondo i proprietari, infatti, gli atti di terrorismo spaventano turisti e clienti che ormai non frequentano più il locale, situato all'interno di un centro commerciale già teatro di attentati in passato. E pensare che per aprire l'ambasciata del rock in Israele i proprietari non avevano badato a spese, investendo centinaia di migliaia di dollari. Nell'"Hard Rock Cafè" di Tel Aviv sono custoditi preziosi cimeli della storia della musica: un paio di scarpe di Eric Clapton, una giacca appartenuta a Freddie Mercury, una delle chitarre dei Pink Floyd ed una giacca di pelle di Madonna. Il locale era frequentato anche da alcuni artisti locali: tra questi la cantante Noa ed il chitarrista David Broza.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.