Planet Records, Arillotta managing director per l'Europa

Planet Records, Arillotta managing director per l'Europa
Già responsabile dell’ufficio stampa, della promozione radio/tv, del marketing e dei new media per conto della Planet Records, dal 2 maggio Claudio Arillotta ha assunto il ruolo di managing director della sede europea della società, Planet Records Europe. Affiancato da Paola Pavia (responsabile della produzione e delle licenze), continuerà a operare dalla sede centrale di Napoli riportando direttamente al fondatore e presidente dell’etichetta Roberto Ferrante. Quest’ultimo si occuperà invece in prima persona della sede americana della società, Planet Records Usa, distribuita da Sony Music, localizzata a Miami e con operatori dislocati anche a New York, L’Avana e Santo Domingo.
La riorganizzazione dell’etichetta si è resa necessaria proprio in conseguenza del crescente impegno della Planet, specializzata soprattutto in musica caraibica, sul mercato americano, dove in pochi mesi di attività la indie partenopea ha piazzato diversi dischi nelle classifiche ufficiali di Billboard e di iTunes.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.