Caso Rihanna, si va al 28 maggio. L’avvocato di Brown: ‘Non si proceda’

Caso Rihanna, si va al 28 maggio. L’avvocato di Brown: ‘Non si proceda’
L’udienza per il caso delle presunte percosse subite da Rihanna ad opera di Chris Brown lo scorso 8 febbraio slitta. Un giudice di Los Angeles ha accolto l’istanza della difesa di Brown con la quale la stessa ha chiesto un posponimento, ed ora si tornerà in aula il prossimo 28 maggio. L’avvocato del cantante, Mark Geragos, ha riferito che, specialmente a causa della foto scattata a Rihanna in una sede della polizia di Los Angeles, in cui l’artista mostrava chiari segni di percosse, chiederà che non si proceda perché le autorità hanno agito in maniera illegale; la foto, che potrebbe influenzare il magistrato, non avrebbe mai dovuto raggiungere i media. Intanto la polizia californiana ha acconsentito a restituire a Rihanna i gioielli, finora trattenuti come possibile prova, che indossava (a nolo) la sera dell’8 febbraio. A riferirlo è stato Donald Etra, l’avvocato della cantante.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.