Stati Uniti, Best Buy investe nel vinile

Stati Uniti, Best Buy investe nel vinile
Il primo test su 100 punti vendita, scrive Peter Lauria sul New York Post, ha dato risultati incoraggianti: e ora Best Buy, una delle maggiori catene statunitensi della grande distribuzione molto attiva nel commercio musicale (ha anche distribuito in esclusiva l’ultimo album dei Guns N’ Roses, vedi News), sta considerando l’ipotesi di allestire in tutti i suoi negozi uno spazio riservato alla vendita di dischi in vinile. La superficie occupata sarebbe piuttosto contenuta e altrettanto limitato sarebbe l’assortimento, circa 200 pezzi contro gli 8 mila cd che in media si trovano nei negozi Best Buy. Ma si tratta comunque di un significativo attestato di fiducia nei confronti del vecchio Lp, tornato prepotentemente di moda anche tra i giovanissimi che consumano musica sugli iPod in quantità industriali. Lo scorso anno, negli Stati Uniti, le vendite di supporti in vinile sono cresciute dell’89 % a 1,9 milioni di pezzi, e quest’anno le cose sembrano andare ancora meglio con 670 mila Lp già smerciati a metà aprile. Un segnale da non sottovalutare: non tutto il pubblico desidera voltare le spalle al supporto “fisico” e agli strumenti tradizionali di ascolto della musica.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.