Riz Ortolani: 'Il mio musical è un’ode al Rinascimento Italiano'

Riz Ortolani: 'Il mio musical è un’ode al Rinascimento Italiano'
Debutterà in anteprima mondiale il 6 maggio prossimo al teatro degli Arcimboldi di Milano il primo musical scritto da Riz Ortolani intitolato “Il Principe della gioventù” (vedi News). L’opera prima del compositore narra la storia dei fratelli Lorenzo e Giliano de’ Medici in una Firenze in pieno Rinascimento. “La trama del musical è nata un paio di anni fa”, racconta Ortolani. “Mi trovavo negli Stati Uniti, precisamente a Broadway, per curare la parte musicale di alcuni spettacoli teatrali. Mi sono accorto quanto gli italiani fossero poco presenti nell’ambito del musical, tradizione - questa - più radicata negli americani. Così ho pensato ad una storia totalmente italiana, ambientata nel 1500, in una Firenze nel pieno del suo splendore. Ho raccontato una vicenda che fa parte delle nostre radici e che ha cambiato la nostra storia”. Per la regia di questa opera musicale, Ortolani si è affidato a Pier Luigi Pizzi, che ha già diretto molti spettacoli teatrali. “Sono stato da sempre affascinato dalle favole, e questo musical è una favola”, afferma Pizzi. “E’ la storia di un gruppo di giovani, belli, ricchi e spensierati: il punto focale della narrazione è sicuramente la giovinezza, come si evince dal titolo dello spettacolo. Il protagonista, ovvero il Principe della Gioventù, come amava chiamarlo Poliziano, è Giuliano de’ Medici, amante delle donne, che si troverà faccia a faccia con il vero amore e con la sua morte imminente. Una storia pregna di sentimenti, di emozioni. Non potevo assolutamente dire di no a questo progetto”. Il musical di Riz Ortolani rimarrà agli Arcimboldi fino al 14 Maggio ed è previsto un tour a breve, con date ancora in via di definizione.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.