NEWS   |   Industria / 22/04/2009

K-os in tour, ai suoi concerti il pubblico paga quel che vuole

K-os in tour, ai suoi concerti il pubblico paga quel che vuole
“L’artista hip-hop di Toronto”, scrive l’Hollywood Reporter, “farà per i concerti dal vivo quello che i Radiohead hanno fatto per le vendite di musica registrata”: in occasione del prossimo tour canadese di K-os che inizia il 30 aprile, infatti, gli spettatori saranno invitati a pagare quel che ritengono giusto dopo avere assistito allo show. Parte delle donazioni volontarie così raccolte andranno a beneficio di una fondazione, mentre gli spettatori paganti riceveranno in cambio una speciale versione del nuovo album del rapper, “Yes!”, remixata dai fan e intitolata “Yes! It’s yours”.
“Non lo vedo come un esperimento”, spiega Terry McBride del Nettwerk Music Group, manager di K-os e ideatore dell’iniziativa. “Piuttosto come una scelta intuitiva. Sono convinto che più chance la gente avrà di vedere K-os dal vivo, più forte diventerà la sua fan base”. “Amo il rischio”, gli ha fatto eco l’artista. “Se non mi piacesse, farei un altro mestiere”. I concerti sono organizzati in collaborazione con Live Nation, che ha accettato il progetto, e sono sponsorizzati al 60 % dalla società di telecomunicazioni Rogers Wireless.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi