Detroit Music Awards, i vincitori. I Dukes di Ted Nugent insieme dopo 40 anni

Detroit Music Awards, i vincitori. I Dukes di Ted Nugent insieme dopo 40 anni
I Detroit Music Awards sono, per diretta ammissione degli organizzatori, la Motor City Music Foundation, dei premi indirizzati a talenti quasi esclusivamente locali. E anche l’edizione 2009 non ha fatto eccezione. Si è però verificato un evento di levatura internazionale: dopo ben 40 anni c’è stata la reunion degli Amboy Dukes, la formidabile band in cui militò Ted Nugent. Il gruppo, al Fillmore, ha eseguito “Baby please don’t go”, “Journey to the center of the mind” e una cover di “Jenny take a ride” di Mitch Ryder & The Detroit Wheels. Il “Motor City madman” (13 dicembre '48) abita in una zona rurale nei pressi di Jackson, a circa 100 chilometri da Detroit. Popolare specialmente tra il '77 ed il '79, i migliori sforzi di Nugent sono però probabilmente da ascrivere al periodo in cui, tra fine anni Sessanta e primi Settanta, militò appunto negli esplosivi Amboy Dukes.
Tra i vincitori dei Detroit Music Awards, che secondo gli organizzatori sono “i premi Grammy di Detroit”:
Outstanding Acoustic Artist / Group: Ty Stone
Outstanding Blues Artist / Group: Jim McCarty & Mystery Train
Outstanding Country Artist / Group: Grievous Angel
Outstanding Electronic Dance Artist / Group: Jesus Chainsaw Massacre
Outstanding Electronic / Dance DJ: DJ Linda Lexy
Outstanding World / Reggae / Ska Vocalist: Lola Morales
Outstanding Local Record Label: No Cover Productions
Outstanding Major Label Recording: Raconteurs – “Consolers of the lonely”
Outstanding National Single: Kid Rock , “ All Summer long”
Outstanding Hip-Hop Artist / Group: Hush
Outstanding Rock / Pop Recording: Muggs, “ On with the show “
Distinguished Achievement Award: Amboy Dukes.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.