Spotify, arriva Paul Brown (ex Sony e Pandora)

Paul Brown, già managing director internazionale di Pandora ed ex dirigente di Sony Music (nonché attuale membro del cda di Slicethepie, sito che invita il pubblico a investire denaro in nuovi talenti musicali), è il nuovo managing director di Spotify UK, società di origine svedese che ha però il suo quartier generale a Londra. Entrerà in carica il 20 aprile con il compito di curare i rapporti dell’emergente sito di streaming musicale gratuito (e finanziato dalla pubblicità) con case discografiche, artisti e manager, e di sviluppare le relazioni di business con terze parti. Brown è chiamato anche a contribuire a un incremento degli introiti pubblicitari del sito e degli abbonamenti a pagamento al servizio Spotify Premium, che permette di ascoltare musica in streaming senza interruzioni pubblicitarie. “Quel che mi colpisce di Spotify”, ha spiegato Brown, “è che i consumatori stanno rispondendo positivamente perché il servizio funziona, è semplice e agile, e in futuro si arricchirà ulteriormente di nuovi contenuti”.
Il servizio in forma gratuita è per ora disponibile ai soli utenti britannici, mentre i cittadini di altre nazioni (tra cui l’Italia) possono fruire di quello a pagamento per 9,99 euro al mese; nei giorni scorsi (vedi News) la società ha creato una partnership con il sito di download a pagamento 7digital, che renderà immediatamente disponibili per l’acquisto sotto forma di file MP3 i brani diffusi in streaming dall’enorme “juke box” virtuale di Spotify.
Dall'archivio di Rockol - Quando la rockstar mostra il medio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.