Cerca TestiAcquista
Sono trascorsi dieci anni dalla morte di Giorgio Gaber. Un anniversario importante per ricordare…


Sono trascorsi dieci anni dalla morte di Giorgio Gaber. Un anniversario importante per ricordare ancora una volta questo personaggio unico della musica italiana, un'occasione per la quale la Fondazione Gaber ha voluto mettere in piedi un grandissimo tributo all'artista.
“...io ci sono” è il titolo di questo triplo album ed è anche il verso finale del brano “Io come persona”, qui re-intepretato in versione inglese nientepopodimeno che da Patti Smith. Insieme all'artista americana, hanno aderito grandi nomi della musica italiana, un lunghissimo elenco che comprende, tra gli altri, Roberto Vecchioni, il compianto Lucio Dalla, J-Ax, Dente, Baustelle, Cesare Cremonini, Jovanotti, Ligabue, Max Pezzali, Gianna Nannini, Negramaro, Franco Battiato, Laura Pausini e così via per un totale di quaranta canzoni.
L’album si apre con “Ciao ti dirò”, la prima canzone incisa da Gaber nel 1958 e, fatalmente, l’ultima cantata dal vivo con Celentano nel 2001. Oltre alla versione Standard di “…io ci sono”, è disponibile un'edizione Deluxe, una confezione in tiratura limitata e numerata. Il triplo CD contenente i 50 brani (presenti anche nella versione Standard) si arricchisce di tre tracce esclusive: Roberto Cacciapaglia con “Non arrossire”, Ron con “Quando sarò capace d’amare” e Mina con “Lo shampoo”.
E’ presente anche un libro che propone un approfondimento del lavoro gaberiano attraverso le parole di Vincenzo Mollica, Salvatore Veca e Michele Serra, e che raccoglie i testi dei 50 brani contenuti nel disco, oltre ad un compendio della discografia di Gaber.
Sempre nella confezione Deluxe vi sono una poesia dedicata a Gaber scritta da Renato Zero e 3 rare fotografie, realizzate per l'occasione in formato speciale: il primo scatto è di Luigi Ciminaghi (1968); il secondo è di Andrea Scanzi (1991) e il terzo è di Guido Harari (1993).
Completano la Deluxe 2 DVD realizzati con materiali inediti curati per la Fondazione Gaber da Andrea Pedrinelli: "Secondo me Giorgio Gaber", con frammenti di interviste inedite dei 50 artisti presenti nell’album; "Inediti e rarità" che contiene una selezione di filmati amatoriali che per la prima volta sono messi a disposizione dalla Fondazione e che costituiscono una vera e propria “chicca” per il pubblico gaberiano. Brani come “Mi fa male il mondo” e “E tu stato” vengono proposti infatti per la prima volta in versione video. Il DVD include infine il documento dell’ultima apparizione pubblica di Giorgio Gaber: grazie al Clan Celentano, il video si apre con lo storico duetto, tratto dal programma “125 milioni di caz..te”, di Celentano e Gaber, che nel 2001 tornò dopo una lunghissima assenza in televisione.
La versione digitale di "...io ci sono" infine, conterrà oltre ai 50 brani presenti nella versione standard, 4 tracce esclusive: Giulio Casale con “La festa”, Paolo Benvegnù con “Io e le cose”, Bandabardò con “L’odore” e Luca Carboni con “Far finta di essere sani”.

TRACKLIST:
Giorgio Gaber, Adriano Celentano - “Ciao ti dirò”
Renzo Arbore - “Non arrossire”
Claudio Baglioni - “Le strade di notte”
Roberto Vecchioni - “La ballata del Cerutti”
Enzo Jannacci - “Una fetta di limone”
Massimo Ranieri - “Porta Romana”
Dente - “Pieni di sonno”
Lucio Dalla - “Torpedo blu”
Marco Morandi - “Suoona chitarra”
J-Ax - “Eppure sembra un uomo”
Paolo Jannacci - “Com'è bella la città”
Daniele Silvestri - “Il Signor G nasce”
Cesare Cremonini - “L'orgia”
Baustelle - “Latte 70”
Sergio Cammariere” - “Due donne”
Gigi D'Alessio - “Ora che non son più innamorato”
Emma - “La libertà”
Enrico Ruggeri - “Un'idea”
Gianni Morandi - “Far finta di essere sani”
Luca Barbarossa - “I cani sciolti”
Nada - “Le mani”
Cristiano De André - “Buttare lì qualcosa”

CD 2
Jovanotti - “Si può”
Ornella Vanoni - “Le elezioni”
Max Pezzali - “Il comportamento”
Eugenio Finardi - “I reduci”
PFM - “Quando moda è moda”
Davide Van De Sfroos - “Pressione bassa”
Ivano Fossati - “L'illogica allegria”
Gianna Nannini - “L'attesa”
Morgan - “Benvenuto il luogo dove”
Biagio Antonacci - “I soli”
Mietta - “Isterica amica mia”
Luciano Ligabue - “Qualcuno era comunista”
Patti Smith - “I, as a person”
Gian Piero Alloisio - “La strana famiglia”
Paola Turci - “C'è un'aria”
CD 3
Marco Mengoni - “Destra – sinistra”
Negramaro - “Quando sarò capace d'amare”
Syria - “Se io sapessi”
Samuele Bersani - “Il conformista”
Noemi - “Il grido”
Andrea Mirò - “Il luogo del pensiero”
Pacifico - “Chissà”
Rossana Casale - “Il desiderio”
Articolo 31 - “Io non mi sento italiano”
Franco Battiato - “La parola io”
Mario Biondi - “Il corrotto”
Mango - “Verso il terzo millennio”
Laura Pausini - “Non insegnate ai bambini”
, ,

 

Le ultime nostre segnalazioni

leggi tutto >

Le ultime recensioni di Rockol

Take That/III
Take That
III
leggi tutto >

Le ultime recensioni di DVD

Le ultime recensioni di libri

19 dic 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place