THRENODY FOR THE VICTIMS OF HIROSHIMA

Nonesuch

Voto Rockol: 3.5 / 5
Krzysztof Penderecki, classe 1933, è uno storico compositore e direttore d'orchestra polacco, noto per essere considerato il simbolo dell'avanguardia classica postmoderna del suo paese.
Tra i suoi più grandi estimatori vi è Jonny Greenwood, chitarrista ed una delle menti dei Radiohead, nonché egli stesso stimato compositore. Nel settembre del 2011 i due artisti si sono esibiti insieme in una performance a Breslavia (in occasione della presidenza europea polacca), dopo la quale si sono immediatamente spostati in studio a Cracovia, per registrare questo lavoro edito dalla Nonesuch.
I due hanno rivisitato due composizioni del musicista polacco risalenti agli anni ’60 come “Threnody for the victims of Hiroshima” e “Polymorphia (for 48 strings)”, e due di quello inglese intitolate “48 responses to polymorphia” e la celebre “Popcorn superhet receiver” già utilizzata nella colonna sonora (Premio Oscar 2008) di "There will be blood" (Il petroliere) di Paul Thomas Anderson. Le registrazioni sono state effettuate con la AUSKO Chamber Orchestra, diretta dallo stesso Penderecki per i suoi brani e dal direttore artistico della stessa AUSKO e compositore Marek Mòs per i brani di Greenwood.