Cerca TestiAcquista
A quasi quindici anni di distanza dai suoi inizi di carriera, Giancarlo Onorato arriva con "Io…


A quasi quindici anni di distanza dai suoi inizi di carriera, Giancarlo Onorato arriva con "Io sono l’angelo" a fornire la sua prova migliore. Ambizioso, asciutto, poetico e intenso, il secondo disco da solista dell’ex-leader degli Underground Life si propone come un album a sé nei confronti dell’intera scena rock italiana, sposando con semplicità le differenti personalità di un artista dalle infinite sfaccettature, come Onorato dimostra da tempo di essere. È proprio di arte a tutto tondo che bisogna parlare a proposito della sua attività e delle sue opere, che l’hanno visto pubblicare, oltre ai dischi, anche racconti capaci di metterne in luce indubbie qualità di narratore (vedi "L’officina dei gemiti", pubblicato da Stampa Alternativa), per non parlare delle mostre di dipinti e di tanto altro. È proprio la sua ‘attività’ artistica a colpire, il suo essere per molti versi un ‘attivista’ in questo campo, ed essere quindi in contatto con molte realtà creative. È anche per questo che all’album partecipano collaboratori importanti come Carlo Rossi, Estasia, Il Parto Delle Nuvole Pesanti, Massimo Volume, Andrea Chimenti, Sux!, Bandamanera, Quintetto d’archi Echo Ensemble, Lilith e Anna Lamberti Bocconi. Per questo disco Onorato ha privilegiato atmosfere intimiste, realizzando un album verrebbe da dire quasi cantautorale, tali e tanti sono i riferimenti che lo legano alla scuola della canzone francese e a una suo certo gusto teatrale. Strettamente contemporaneo, però, nel modo in cui è scritto e realizzato, "Io sono l’angelo" continua il discorso sulla bellezza e la poesia da sempre portato avanti da Onorato, con la descrizione di creature sempre umane e divine al tempo stesso, con aspirazioni, sogni e capacità di fluire attraverso il reale ricercandone lo scintillio, il momento irripetibile. Canzoni memorabili come "Punkabaret", "Lettera sul cielo", "La storia per noi", "La tua grazia bambina" e la conclusiva "Mia cattedrale" rendono questo un album riuscito e completo, capace di sintetizzare la vena creativa di un artista prolifico e ispirato.

Tracklist:
"Le nozze chimiche"
"Lettera sul cielo"
"Acqua di valium"
"Il ritorno di lei"
"Punkabaret"
"Io sono l’angelo"
"La storia per noi"
"La tua grazia bambina"
"Lauda del mattino"
"I giorni amari"
"Tutto il niente"
"Gli sposi volanti" (su un dipinto di Marc Chagall)
"Mia cattedrale"

, ,

 

Le ultime recensioni di Rockol

One Direction/FOUR
One Direction
FOUR
leggi tutto >

Le ultime nostre segnalazioni

Einsturzende Neubauten/LAMENT
Einsturzende Neubauten
LAMENT
leggi tutto >

Le ultime recensioni di DVD

Le ultime recensioni di libri

28 nov 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place