Vendite a picco, scendono ancora i parametri per dischi d'oro e di platino

Il mercato continua a regredire. E i discografici, in risposta, continuano ad abbassare l’asticella delle loro prestazioni (il che sembra esprimere una scarsa fiducia nel futuro). La precedente correzione al ribasso dei parametri per il conseguimento dei dischi d’oro e di platino risale appena a… Leggi tutto

Commenta
Vendite a picco, scendono ancora i parametri per dischi d'oro e di platino
Segui i tag!

Vendite a picco, scendono ancora i parametri per dischi d'oro e di platino

Il mercato continua a regredire. E i discografici, in risposta, continuano ad abbassare l’asticella delle loro prestazioni (il che sembra esprimere una scarsa fiducia nel futuro). La precedente correzione al ribasso dei parametri per il conseguimento dei dischi d’oro e di platino risale appena a tre anni fa (gennaio 2005, vedi News), ma ora l’associazione di categoria FIMI ha comunicato un ulteriore abbassamento delle quote: per ottenere il disco d’oro, d’ora in poi, saranno sufficienti 35 mila album venduti invece di 40 mila, mentre il platino scende da 80 mila a 70 mila e il diamante da 400 mila a 350 mila. Restano immutate le cifre per il mercato dei singoli, 10 mila per l’oro e 20 mila per il platino.
Le condizioni in vigore prima del 2005 danno la misura dell’arretramento del mercato: fino ad allora per aggiudicarsi il disco d’oro bisognava vendere 50 mila copie di un album, e 100 mila per ottenere il platino.

Commenti

caricamento dei commenti in corso
19 dic 2014    Rockol - La musica online è qui Rockol.com - All your music news in one place